Gli attrezzi del mestiere… Pennarelli a scalpello Zig Posterman wet-wipe

“Devo dipingere una parete grande…. e ci vuole il pennello grande!!!” diceva l’imbianchino psicopatico al vigile, in un vecchio spot anni ’80 mentre, con un pennello di misure improponibili legato alla sua bici, bloccava il traffico. Allo stesso modo, ma senza il rischio di incorrere in multe, per realizzare lavagne grandi, ci vogliono… pennarelli grandi!
Noi abbiamo provato i Posterman wet-wipe in set da 5 colori. Ottimo prodotto con i suoi pro ma anche i suoi contro.
Partiamo dall’aspetto di questi pennarelloni. Sono grandi, molto grandi: oltre 2,5 centimetri di diametro per 16 centimetri di lunghezza ed una punta di 1,5 x 1 centimetro.
“Sono comodi?” potreste chiederci… la risposta è banale, forse: dipende dalla grandezza della mano che li impugna. Una mano piccola potrebbe avere qualche difficoltà, ma il nostro è un discorso del tutto teorico poiché sia io che la Sere abbiamo due mani grandi (come direbbe qualcuno a Cappuccetto Rosso….).
Ma non divaghiamo!
La punta di questi pennarelli è piuttosto delicata, nonostante le misure generose. Ciò implica la necessità di utilizzarli su materiali il più lisci possibile; più la superficie su cui scriverai sarà ruvida, più la punta andrà pian piano a sfaldarsi, in particolar modo negli angoli.
Anche la gestione del gesso liquido risulterà complicata all’inizio; capire quando e come agitare il pennarello, o premerne la punta per richiamare più “inchiostro”, sarà cosa essenziale se non vorrete ritrovarvi un lago di colore sulla lavagna. Il nostro consiglio è semplice: utilizzate sempre un pezzo di legno di scarto per fare delle prove, prima si tornare a lavorare sulla tua creazione; in tal modo potrete rendervi conto di quanto liquido viene lasciato dalla punta e regolarvi di conseguenza (pulendola con un panno morbido in caso di eccessi, ad esempio).

 

Utilizzare in maniera “consapevole” questi pennarelli non è cosa da poco; girandoli a dovere e sfruttandone il rapporto “piccolo/grande” della punta, potrete ottenere un effetto brushlettering al primo passaggio, anche se, ripassare i tratti già disegnati è un’esperienza quasi mistica; si ha la netta sensazione di scrivere sul velluto. Tutto sta nel provare, provare e provare ancora!

Altro piccolo consiglio che ci sentiamo di darvi è di fare delle “prove di cancellazione” prima di iniziare a lavorare sulla vostra creazione. I pennarelli wet-wipe possono essere cancellati con della semplice acqua (ma solo su superfici NON porose) e finché si ha la necessità di riportare a “nero” una lavagna va tutto bene; i problemi potrebbero subentrare nel momento in cui si dovessero fare solo delle piccole correzioni perché, il tratto dei pennarelli, tende a sbafare ed “impastarsi” quando entra in contatto con l’acqua. Non si ha una modifica “netta” ed immediata come, per capirci, con il gesso classico. Meglio, quindi, conoscere tale reazione prima di mettersi all’opera e sperimentare la migliore opzione per una eventuale correzione (noi suggeriamo cotton fioc bagnati; piccoli ma incisivi!).
In conclusione: “vale la pena acquistare questi Posterman wet-wipe?”
Se avete una grossa superficie da decorare, secondo noi si. Costicchiano (dai 6 euro in su al pezzo a seconda dello store), hanno bisogno di un po’ di tempo per essere capiti e sfruttati, ma sono un buon prodotto, riescono a dare un effetto molto “lavagnoso” e dopo averci fatto un po’ di amicizia ci si può divertire un mondo.
  ** Acquistando dai link presenti nel post ci aiuterai a proseguire negli esperimenti del Laboratorio Segreto. Abbiamo infatti aderito al Programma di Affiliazione Amazon; ciò vuol dire che, senza alcuna spesa ulteriore per te che acquisti, Amazon ci riconoscerà una piccola quota di bonus che ci permetterà di provare nuovi materiali che andremo poi a recensire in queste pagine.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...